INDART: l’arte contemporanea da Monza a Montecarlo

Share

Inaugurata mercoledì 6 Settembre presso la splendida Orangerie della Villa Reale di Monza, la prima edizione di Indart – Industries Join Art.  Un progetto ideato ed organizzato da Visionplus in collaborazione con la Galleria VS Arte di Milano, la Kamil Art Gallery di Montecarlo e la Casa d’Asta Artcurial.

La rassegna vede protagonisti venti artisti contemporanei, abbinati a dieci aziende italiane d’eccellenza, che hanno trasformato in vere opere d’arte materie prime messe a disposizione dai loro partner. E così carta, tessuto, pizzi, vetro, gomma, acciaio e plexiglass hanno preso nuova vita divenendo dipinti, sculture ed installazioni uniche,

L e opere rimarranno in esposizione a Monza fino al 23  Settembre per poi essere trasferite  dal 28 Settembre al 5 Ottobre presso la Kamil Art Gallery di Montecarlo. Al termine dell’esposizione monegasca sarà tenuta una cena benefica presso lo yacht Club de Monaco che vedrà la partecipazione della Principessa Stefanie di Monaco, Presidentessa dell’Associazione Fight Aids Monaco, impegnata nella lotta contro l’Aids, a cui andrà parte del ricavato dell’asta che vedrà protagoniste le opere d’arte.

Il progetto prevede anche a Monza una serata benefica, dedicata al finanziamento delle attività per la cura della leucemia del bambino, del Comitato Maria Letizia Verga, che si terrà in occasione del finissage della mostra previsto per il 20 Settembre, sempre nella splendida cornice dell’Orangerie della Villa Reale di Monza.

Complimenti a  Samantha Ceccardi, ideatrice ed organizzatrice della rassegna, che è riuscita, con Indart,  a valorizzare le eccellenze del nostro paese tramite l’arte, esprimendo nel contempo un forte valore sociale  attraverso l’apporto di un contributo alla società.

Wedding & Party tra gli invitati all’inaugurazione, a cui hanno presenziato, tra gli altri, Piero Addis – Direttore del Consorzio Villa Reale, Dario Allevi – Sindaco di Monza e Presidente del Consorzio Villa Reale, Massimiliano Longo – Assessore alla Cultura del Comune di Monza, il Comitato Scientifico del progetto composto da: Flavio Arensi, Valerio Dehò, Alberto Fiz, Franco Marrocco, Elena Pontiggia.

Artisti ed Aziende: Aldo Daioli e Riccardo Gusmaroli hanno utilizzato il tessuto Tecnologico TheBreath Anemotech, Giampaolo Truffa e Luca Vernizzi i tessuti di Ermanno Scervino, Paolo Grassino e Gianni Piacentino i componenti meccanici del Gruppo CMS, Tommaso Cascella e Roberto Pugliese il vetro del Gruppo Meregalli Vini, Ulrich Egger e Giovanni Albanese il ferro del Gruppo OMP, Arcangelo e Rosa Maria Rinaldi i pizzi di Lluna Group, Giuseppe Gallo e Anna Caruso il tessuto non tessuto di Montrasio Italia, Elio Marchegiani e Dany Vescovi le carte adesive e le bobine di Pilot Italia, Matteo Negri e Maurizio Cannavacciuolo la cartotecnica ed il plex di Studio FM, Omar Galliani e Massimiliano Galliani la carta della cartiera Burgo.

www.indart.it

www.reggiadimonza.it

by Loredana Santoro

 

 

                Samantha Ceccardi, Dario Allevi, Pietro Addis, Massimiliano Longo

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.